Presentazione del libro “Operazione Condor”: Lunedi 23-04 h.14:15, Facoltà di Scienze Politiche Aula 21

«L’Operazione Condor fu lo specchio tragico di altri patti dello stesso tipo, quali l’Operazione Fenix in Asia. In questo libro, i dati si intrecciano, supportati sia dalle numerose indagini anteriori che dalle nuove tragiche scoperte, come il ritrovamento degli archivi della dittatura di Alfredo Stroessner in Paraguay. Attraverso un linguaggio chiaro e preciso – essenziale in questo tipo di ricerca – viene portata alla luce l’alleanza criminale sviluppatasi attorno alle nostre esistenze. Le vittime erano cinicamente chiamate “bersagli” dai loro assassini. Questo libro – come ha precisato l’autrice – non è che un inizio, la porta socchiusa attraverso la quale è necessario addentrarsi per meglio comprendere quali atroci conseguenze possano derivare da certe temibili alleanze, o meglio, da quei veri e propri patti criminali che tuttora continuano a rappresentare una concreta minaccia per il nostro futuro. Malgrado il prezzo inestimabile pagato dall’umanità, l’impunità permette ancora al Condor di incombere su di noi sfiorandoci subdolamente con i suoi artigli».

This entry was posted in Movimenti Sociali, Notizie Università. Bookmark the permalink.